Come (non) si comincia un blog…

Disordinatamente… Ecco, forse questo è il più opportuno tra gli avverbi per dare un’idea del modo in cui gestirò questo spazio. Nessuna cadenza regolare, nessuna sistematicità, solo finestre che improvvisamente si apriranno su idee e fatti in cui mi capita di inciampare casualmente o di imbattermi intenzionalmente.E in aggiunta, qualche riferimento spazio-temporale – utile anche a promemoria dello scrivente – su impegni e occupazioni che scandiscono le mie giornate. Più che un blog, un blocco di appunti e di spunti. Non certo uno di quegli altari virtuali da cui aspiranti “guru” del web pontificano e predicano a quella non meglio precisata entità che amano chiamare “popolo della rete”. Piuttosto, un laboratorio di idee in cui mettere alla prova delle opinioni altrui le proprie incerte intuizioni sul mondo che ci circonda.

Annunci

Una risposta a “Come (non) si comincia un blog…

  1. che bel blog! complimenti e buon lavoro, e un abbraccio da catanzaro! Antonio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...